Placeholder

Serissa foetida

Proprio per le sue caratteristiche peculiari, la Serissa è particolarmente indicata per la coltivazione a bonsai poiché, con essa, si possono ottenere esemplari molto decorativi.

In Giappone e Cina questa specie è largamente diffusa anche fra i principianti che riescono a lavorarla facilmente essendo una pianta robusta e che risponde bene a tutte le tecniche bonsaistiche; si presta molto bene, inoltre, alla modellatura in qualsiasi stile e pertanto lascia ampio spazio di scelta per la sua lavorazione

Condividi su:

Informazioni aggiuntive

Età (anni)
Altezza con vaso (cm)
Sottocategorie

Specie

Stile

,

Mantenimento

Esposizione:

 

Annaffiatura:

 

Concimazione:

 

Rinvaso: