Placeholder

Olea europaea sylvestris

L’Olivo (Olea europaea), essenza tipica mediterranea e molto apprezzata come bonsai, viene coltivata in tutto il vasto territorio che si affaccia su questo mare: dalla Persia alla Spagna, per raggiungere nell’Atlantico le Canarie e Madeira.

Vista la sua grande resistenza e capacità di sopravvivenza alle calure e alla siccità, così come ai venti caldi e freddi, in Italia trova la sua collocazione ideale nel centro-sud, in Liguria e anche sui litorali dei laghi del nord.

Una tra le tante qualità di questa pianta è la sua longevità. Altre caratteristiche di pregio riguardano la sua lenta, ma vigorosa, crescita e la sua capacità di rigermogliare dal ceppo a qualunque età, anche se ha subito potature drastiche.

In tarda primavera ha luogo la fioritura, che si manifesta con minuscoli fiori bianchi, a cui segue il frutto da tutti conosciuto come oliva.

Condividi su:

Informazioni aggiuntive

Sottocategorie

,

Specie

Stile

Mantenimento

Esposizione: In inverno assicurarsi che la temperatura rimanga compresa fra i 2° e i 10°; durante il resto dell’anno posizionare in pieno sole in zona ventilata; esporre a sud-est nelle zone a clima mediterraneo.

Annaffiatura: Non abbondare mai con l’acqua e lasciar asciugare il terriccio tra un’innaffiatura e l’altra.

Concimazione: Da aprile all’inizio luglio; da fine agosto a ottobre.

Rinvaso: Ogni 3 anni in primavera, con taglio delle radici.