Placeholder

Morus – Gelso

Originario dell’Asia, viene coltivato da secoli poiché le sue foglie rappresentano la dieta base dei bachi da seta.

È un albero di dimensioni contenute, molto robusto e longevo, caratterizzato da un’abbondante fruttificazione.

I suoi frutti (more rosse e nere) maturano all’inizio dell’estate e sono piccoli, commestibili e deliziosamente proporzionati.

È una specie che si coltiva senza difficoltà, ricavandone notevoli soddisfazioni.

Negli esemplari bonsai, il tronco robusto, la corteccia rugosa e le foglie dentate creano interessanti combinazioni di forme e strutture diverse.

Gli stili a cui si adatta questa specie sono l’eretto, l’inclinato, il prostrato, a cascata, su roccia e a due tronchi.

Condividi su:

Informazioni aggiuntive

Sottocategorie

Specie

Stile

Altezza con vaso (cm)
Lunghezza vaso (cm)

Mantenimento

Esposizione: In estate all’ombra; durante l’anno in pieno sole, ma sempre al riparo dai venti.

Annaffiatura: Particolarmente abbondante nel periodo vegetativo.

Concimazione: Alla fine della fioritura, dopo la potatura, ogni 15-20 giorni; ogni 15 giorni fino ad ottobre, escludendo il periodo di luglio e agosto.

Rinvaso: Ogni due anni, all’inizio della primavera oppure in ottobre.