Placeholder

Fagus crenata – Faggio

Un aspetto fondamentale che deve possedere una pianta per poter essere coltivata come bonsai riguarda l’adattabilità che ha il suo apparato radicale alla vita in vaso o su lastra.

Il Faggio si adatta perfettamente a questa collocazione, producendo radici anche in poco terreno.

Per questo motivo, la sua coltivazione a bonsai è particolarmente indicata, soprattutto nello stile a bosco.

Possiede un bel tronco e la capacità di produrre una buona ramificazione. Nonostante la sua foglia sia leggermente grande, si può ridurre attraverso una buona esposizione al sole, defogliazioni parziali e concimazioni adeguate.

Il Faggio è molto apprezzato per le sue splendide variazioni di colore nelle varie stagioni, che lo rendono interessante in qualsiasi periodo dell’anno.

Le specie più utilizzate nella coltivazione a bonsai sono il Fagus crenata e il Fagus sylvatica.

Condividi su:

Informazioni aggiuntive

Sottocategorie

Specie

Stile

,

Mantenimento

Esposizione: Predilige il pieno sole, ma va riparato dalla luce diretta del sole nei mesi più caldi.

Annaffiatura: Abbondante tutto l’anno.

Concimazione: Dall’aprile all’inizio luglio; dalla fine di agosto ad ottobre.

Rinvaso: Ogni 2-3 anni in primavera.

Osservazioni

La pianta si presenta spoglia d’inverno