Placeholder

Chamaecyparis obtusa – falso cipresso

La sua particolare forma, caratterizzata da un portamento colonnare o conico, con palchi a ventaglio e foglie squamiformi, la rende molto adatta alla creazione di boschetti.

Molto apprezzata è anche la sua corteccia rugosa che conferisce un piacevole senso di vetustà anche in esemplari di pochi anni.

Nel bonsai, la specie più diffusa è il Chamaecyparis obtusa. Le foglie persistenti squamiformi-ovate di un verde cupo sono bordate di azzurro sulla pagina inferiore.

Produce una pigna formata da 4-12 squame legnose, vegeta in abbondanza e con la pinzatura sviluppa una chioma fine e compatta.

Condividi su:

Informazioni aggiuntive

Sottocategorie

, ,

Specie

Stile

Mantenimento

Esposizione: Posizione di mezz’ombra in estate; in pieno sole per il resto dell’anno.

Annaffiatura: Regolare tutto l’anno, in modo da mantenere il terreno leggermente umido e drenato. Non annaffiare in caso di gelate. Usare acqua decalcificata.

Concimazione: Da aprile all’inizio di luglio. dalla fine di agosto ad ottobre.

Rinvaso: Ogni 3-4 anni tra marzo ed aprile, oppure in ottobre.