Placeholder

Azalea Var. Hoshi-no-Kagayaki

In Giappone, l’Azalea simboleggia la primavera; è una delle essenze maggiormente utilizzate per la creazione di bonsai nelle sue molteplici varietà, poiché possiede tutte le caratteristiche ideali: foglie minute, caduche o perenni, tronco rugoso e gradevole, buon nebari, crescita rapida e soprattutto è particolarmente adatta alle forme a palchi.

Grazie alla facilità con cui germoglia, in qualunque parte del fusto, consente di applicare anche potature drastiche.

Un altro aspetto che la rende piuttosto interessante per la coltivazione a bonsai riguarda la possibilità di poterla modellare in quasi tutti gli stili.

 

 
Condividi su:

Informazioni aggiuntive

Sottocategorie

,

Specie

Stile

Altezza con vaso (cm)
Lunghezza vaso (cm)

Mantenimento

Esposizione: Predilige il pieno sole, ma teme i rialzi di temperatura (che danneggiano i fiori); in estate collocare a mezz’ombra e tenere riparata durante l’inverno.

Annaffiatura: Abbondante tutto l’anno, lasciando il terreno leggermente umido.

Concimazione: Alla fine della fioritura, dopo la potatura, ogni 15-20 giorni; ogni 15 giorni fino ad ottobre, escludendo il periodo di luglio e agosto.

Rinvaso: Ogni 2-3 anni in maggio-giugno, dopo la fioritura.