La Nostra Filosofia

“Il bonsai è una scultura lenta, la più lenta del mondo.

Giorno dopo giorno, anno dopo anno si svolge una
delicata lotta tra l’uomo, che ha in mente la sua idea di
come si dovrebbe sviluppare la sua opera e la pianta
che resiste per seguire la sua natura.

L’uomo tenta di sedurre… la pianta, illuminadola dove vuole
che cresca e lasciando in ombra le altre parti, cerca di forzarla con la
propria volontà, la pianta, da parte sua, si ribella, ostinatamente
decisa a restar padrona della propria vita.

Alla fine si realizza un compromesso tra l’uomo, che non avrà mai
una pianta esattamente come l’aveva immaginata, e la pianta stessa, che
sarà comunque molto diversa da come sarebbe stata
senza l’intervento dell’uomo.

Una scultura
lenta, quotidiana, fatta di attenzioni continue e costanti,
di piena dedizione alla propria opera…
con l’andar del tempo non si capisce più se
ad esser scolpita sia
la pianta o l’uomo.”

( John Yoshio Naka )